PROGRAMMA SULL’AYAHUASCA IN TELEVISIONE. Il commento di un medico partecipante ai nostri ritiri, che ha testimoniato ciò che succede durante un’esperienza con Ayahuasca.

HO VISTO L’ASSURDO PROGRAMMA IN TV

Tutte bugie gettate in faccia alla gente…

 

Sono un medico…

Non sono un giornalista da 4 soldi né un sensazionalista.

Ho partecipato ad un solo ritiro con Ayahuasca International a Madrid, ma ci tornerò ancora…

Quello che ho visto non è stato gente che si drogava, né un tentativo di vendere fumo negli occhi.

Ho visto qualcosa che non mi sarei mai aspettato di vedere…

Noi presenti gemevano sotto il peso di una pietra, direttamente proporzionale alle nostre forze: è scontato che ciò che per me poteva essere la lastra del santo sepolcro, per altri non era altro che una pietruzza – o viceversa – ma non è questo il punto…

Lì le pietre erano autentiche tragedie: gente che pensava al suicidio, tossico-dipendenti, madri che ripudiavano i figli! Mariti a cui si è suicidata la moglie…genitori che hanno perso un figlio e un casino di altri drammi, capaci di piegare al suolo il più forte degli uomini…e ciò che faceva questa gente era confrontarsi con le proprie paure e i propri blocchi…e alla fine – con un esercizio di terapia tanto efficace quanto rischioso – integrare le proprie visioni…

Tutti abbiamo poi ripetuto l’esperienza una seconda volta…

E l’Ayahuasca ci ha trattati tutti in modo completamente diverso rispetto alla prima assunzione…

Abbiamo ricevuto, senza giudicare né analizzare…

C’è stata gente che se n’è andata dopo il primo giorno… avevano paura, inoltre le loro vita e i loro problemi non erano dello stesso tipo degli altri, probabilmente non si potevano risolvere attraverso questo mezzo…

Penso che se si fossero fermati per la seconda notte forse avrebbero scoperto qualcosa.

Se ne sono andati così come sono venuti, in buona fede e totalmente liberi.

Ma non hanno sperimentato l’Ayahuasca…

La giornalista invece, se l’ha sperimentata, mi ripeta perché si dedica ad un “giornalettismo” per le masse e l’audience, fatto di scandali sulle mosche schiacciate sopra agli intestini di cadaveri uccisi con la motosega dai sicari del narcotraffico.


Ringrazio le persone che manifestano e commentano ciò che vedono e sentono durante i nostri Ritiri.

Una cosa è ciò che mostrano i programmi televisivi, ma ben diverso è ciò che realmente succede. In ogni caso tutto serve per ampliare la visione e osservare – con tatto e buon senso – la verità. Per questo il cuore è una grande guida. Noi ci offriamo di cuore a collaborare con questo documentario e non lo facciamo pagare, solo vorremmo che mostrasse ciò che è, poiché non abbiamo nulla da nascondere.

 

Alberto José Varela

nosoy@albertojosevarela.com

Quota

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to Top