COMUNICATO SUL CORONAVIRUS. Le decisioni che abbiamo preso riguardo ai nostri ritiri.

LA NOSTRA ATTITUDINE DAVANTI ALLA PANDEMIA DELLA PAURA E DELL’INCOSCIENZA.

Molti partecipanti e persone interessate ai nostri ritiri ci stanno contattando per ricevere informazioni riguardo alla particolare situazione che si sta creando a seguito del Coronavirus, soprattutto in relazione ai nostri Ritiri, per questo volentieri pubblichiamo la nostra visione e le nostre scelte operative.

Gli eventi che organizziamo non sono sospesi, tuttavia ci adeguiamo alle direttive sanitarie che ciascun Paese in cui operiamo detta.

In ogni caso, mi piace approfittare di questa occasione per inviarti una informazione e una riflessione a riguardo, anche in considerazione della riunione effettuata con la Direzione delle nostre imprese e con la consulenza della nostra equipe diretta dal Dott. Mauricio Albanès.

Per il momento, non  sospendiamo i nostri eventi, tranne in zone in cui le autorità sanitare hanno imposto restrizioni tramite decreti legislativi. Questo è per esempio il caso dell’ITALIA, in cui sospendiamo i ritiri fino al 3 Aprile 2020, in ottemperanza a quanto disposto dalle autorità sanitarie con il D.L. 2 marzo 2020**

Questa decisione riflette una presenza coerente davanti al momento specifico e reale che stiamo vivendo, senza proiettarla su un futuro che non possiamo controllare e senza lasciarci condizionare dalla smisurata paura da cui la gran parte del mondo si sta lasciando guidare.

In questo preciso momento, in molte zone non è necessario sospendere i ritiri. Se questo si renderà necessario in futuro, lo faremo. Intanto, seguendo i protocolli diffusi dalle autorità sanitare, abbiamo messo a punto la seguente procedura: misurazione della temperatura al momento dell’iscrizione al ritiro; tutti coloro che faranno registrare un valore di 37,5° o superiore dovranno tornare al proprio domicilio e avviare le misure necessarie per essere assistiti da medici e professionisti della salute, secondo la normativa locale. Persone con influenza, raffreddore, ecc., devono richiedere una consulenza prima di recarsi al ritiro; inviteremo continuamente a seguire le precauzioni per la pulizia delle mani, l’uso regolare di disinfettanti per la pulizia dei servizi igienici e delle aree comuni utilizzate in ciascun ritiro, compreso nella preparazione degli alimenti e dei rimedi naturali che condivideremo: ogni partecipante avrà un proprio personale bicchiere per l’assunzione dell’Ayahuasca, le pipe utilizzate per il Bufo Alvarius verranno sempre pulite con alchol prima di effettuare la sessione o ne verrà utilizzata una diversa per ciascun partecipante, utilizzeremo anche guanti di lattice e utensili usa e getta per il kambo, ecc.

Questi rimedi naturali ci proteggono fisicamente e rinforzano considerevolmente il nostro sistema immunitario, per cui è doppiamente consigliabile partecipare a un ritiro (scopri qui le prossime date italiane). In questo momento di allarme mondiale a causa di un’infezione virale, il Kambo è una valida alternativa (si tratta di un potente rimedio naturale estratto dalle secrezioni di una rana amazzonica https://www.albertojosevarela.com/it/kambo/), non solo per la prevenzione, bensì anche per la riduzione del rischio di complicazioni che si possono presentare prima della manifestazione dei sintomi del contagio; ovvero, riassumendo: funziona sia nella prevenzione, fortificando le difese immunitarie, che sostenendo la fase di ripresa, dando al corpo risorse migliori per affrontare gli effetti e i sintomi del virus.

Inoltre, gli effetti correlati all’assunzione di questi rimedi regalano uno spazio di comprensione inestimabile per poter vedere in profondità quello che sta succedendo a livello globale, così come l’attitudine che ognuno di noi assume davanti a questa situazione pandemica ci offre l’opportunità di guardare dentro noi stessi. Di cosa abbiamo davvero paura? In che momento si presentano  il panico, la sfiducia, o pensieri paranoici nella nostra mente? Possiamo accettare le cose come sono e come si presentano nella nostra vita?

RTIROVARSI INSIEME IN UN RITIRO E RESTARE UNITI È IL MEGLIO CHE POSSA CAPITARCI IN QUESTO MOMENTO.

In fondo, LE ATTITUDINI INCONSCE e INCONSCIENTI sono il vero VIRUS, che si propaga con molta più virulenza di qualunque altro. La COSCIENZA ha la possibilità di fermarlo grazie all’osservazione disidentificata del meccanismo che lo genera. Non ci resta che osare guardarci dentro per scoprire queste istruzioni dominanti e così liberarci di esse?

Laura Torrabadella

+34 629649964
Consulente legale di Inner Mastery International

[email protected]

**PROSSIME DATE IN ITALIA

ROMA: 8-12 APRILE
MILAN: 8-19 APRILE
BARI: 30 APRILE – 3 MAGGIO
ANCONA: 30 APRIL – 3 MAGGIO
TREVISO: data da definire

Quota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su