DOPO TRE RITIRI HO DECISO DI ENTRARE NELLA SCUOLA EUROPEA AYAHUASQUERA: Quando una cosa funziona in se stessi può funzionare anche per molti altri.

LETTERA DI UN PARTECIPANTE AI RITIRI CON AYAHUASCA CHE CHIEDE DI ENTRARE ALLA SCUOLA EUROPEA AYAHUASQUERA

Perché assistere al ciclo formativo?

 

Da che ho provato la prima volta la pianta di Ayahuasca la mia vita ha subito un cambiamento completo, mi ha aiutato a sensibilizzarmi, a ritrovare l’essenza che avevo e che era nascosta dentro me.

La verità è che con questi cambiamenti molte persone si sono allontanate da me, e mi queste persone mi mancano, ma mi sono reso conto che ciò che è successo è stata una depurazione della mia vita; sono passati 2 anni dalla mia prima toma (vado per i 3) prima mi drogavo e andavo a festini più di 4 volte alla settimana, adesso ho smesso e mi azzarderei perfino a dire che non sono più lo stesso, questo processo mi ha aiutato a maturare e prendermi le mie responsabilità.

È per questo che mi piacerebbe imparare a condurre le cerimonie di Ayahuasca, per portare la guarigione a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Rodrigo Gonzales

[email protected]

 

Quota

2 commenti su “DOPO TRE RITIRI HO DECISO DI ENTRARE NELLA SCUOLA EUROPEA AYAHUASQUERA: Quando una cosa funziona in se stessi può funzionare anche per molti altri.”

  1. luisa agosti

    sono felice e rinfrancata nell’essere testimone della vostra coerenza e coesione,nel tentativo generoso di ricondurre alla luce le “anime smarrite”.Ma chissa’ se sono le anime o l’istinto naturale…
    Ora son quasi 2 anni dalle mie esperiwenze con voi e ayahuaska. Ho fatto da subito il ciclo di formazione, dopo la prima toma… Ho trovato il filo di fiducia in me stessa e ho continuato a seguirlo, senza piu’ incontrarvi fisicamente, ne’ assumere la Ayahuaska, che ad oggi rispetto e onoro profondamente, non per sentito dire,ma per averla dentro per sempre. Scrivo oggi perche’ mi nasce un forte sentimento di fratellanza con questo vostro essere aperti e disponibili all’amore incondizionato. Nutro anche un desiderio di collaborare e di condividere di accompagnare altri esseri umani verso la porta delle loro coscenze, unito alla certezza che non finiro’ di crescere,seguendo il cammino del dare agli altri cio’ di cui anche io sento mancanza. E vorrei poter danzare la vita,con leggera armonia e la curiosita’ di esplorare l’essere umano, in me e’ infinita. Questa vostra modalita’ di aiutare, tra il razionale e l’incanto e il tepore della Ayahuaska, e’ per me davvero stato un vero passo avanti verso ‘infinito e il reale. grazie,e’ amore…

    1. Ciao Luisa , sono Lino , ti ringrazio per la tua condivisione e sono molto Felice che a distanza di tempo tu possa portare la tua testimonianza di vita . un caloroso abbraccio e buon proseguimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su