IL SEGRETO CHE NESSUNO PUÒ PIÚ NASCONDERE: “La vita mi sovrasta, non sto bene, non riesco ad avere quello che voglio, non ce la faccio più… ho bisogno di aiuto”

COSA DEVO CAMBIARE PER MIGLIORARE LA MIA VITA?

L’incontro con l’urgente necessità della trasformazione interna.

 

È possibile che la necessità di fare qualcosa per te stesso sia più o meno evidente – sebbene la maggior parte delle persone non voglia riconoscerla – e che continui a rimandare il momento per compiere il primo passo, per una serie di ragioni più o meno credibili che giustificano il tuo letargo, e che continui a indugiare su questa importante decisione per il tuo benessere e la qualità della vita

Una delle errate conclusioni più diffuse negli esseri umani è che quando non stiamo bene o sentiamo di aver bisogno di aiuto non dovremmo ricorrere agli altri, ma farcene una ragione, fingere e sopportare, adattandoci a ciò che esiste e basta; infatti, andare alla ricerca di soluzioni e chiedere aiuto vengono  associati all’essere deboli, incapaci, allo stare male mentalmente; ci vergogniamo di non essere in grado di risolvere i nostri problemi con le nostre sole risorse.

Il fatto ovvio, invece, di cui tutto questo è parte, è che la vita è piena di circostanze che ci superano, per cui ci troviamo sempre in una condizione di svantaggio, come se le problematiche e le limitazioni si fossero evolute molto più delle nostre risorse, per cui ci sentiamo feriti, danneggiati, sconfitti o, ancora e sempre, in una posizione sbagliata davanti a noi stessi. Queste situazioni che ci sopraffanno o che ci fanno mandare giù emozioni negative, creano impotenza e ci minano dentro fino a che, un giorno, si trasformano in patologie, malattie o stati disequilibrati che non ci permettono di godere di nulla.

Arrivare alla conclusione che “non posso” o che “sto male” è il punto di svolta tra chiedere e non chiedere aiuto. Affermare “NON POSSO” viene interpretato come se stessimo permettendo all’impotenza di vincere la battaglia, tuttavia continuare a insistere senza avere gli strumenti o le risorse interne per farcela è il modo migliore per garantire nuovi e sempre maggiori fallimenti. Questa catena di fallimenti produce un logorio tremendo che porta molte persone a farsi  sfuggire la vita, senza mai arrivare alla soluzione dei propri bisogni o problemi. È da qui che arrivano implacabili la rassegnazione e la conseguente frustrazione. Invece, se potessimo accettare di cuore e sinceramente che, poiché ci sentiamo sopraffatti, abbiamo bisogno di qualcosa che ci guidi e ci ispiri, compiremmo quell’atto di umiltà e coraggio che ci permetterebbe di iniziare a farcela. Questo è l’inizio dell’autentica trasformazione interiore.

Chiedere aiuto o cercare la soluzione all’esterno di noi stessi è un’alternativa, l’altra è continuare nell’autoinganno e nella sofferenza.

In questo momento di comprensione, avrebbe allora grande impatto, farci queste domande:

“Sono disposto ad andare da qualche parte per chiedere aiuto e sostegno per questa fase della mia vita? Cosa voglio fare per questo? Sono disposto a perdere tutto pur di non arrendermi?”

Quando qualcuno si apre al chiedere aiuto, tutto aiuta, perché, appunto, il  processo di evoluzione personale e il superamento delle limitazioni iniziano con questo incisivo gesto con il quale prendiamo questa vitale decisione. Noi siamo un’altra alternativa rispetto a tutto ciò che esiste sul mercato e nella società; non siamo l’unica, né la migliore, né la più potente; anzi, forse, siamo perfino la peggiore di tutte, poiché NON PROMETTIAMO NIENTE, NÉ TANTOMENO ALIMENTIAMO LA FALSA CREDENZA PER CUI ABBIAMO UNA SOLUZIONE DA DARTI. Tuttavia, ciò che ti possiamo assicurare è che siamo una delle opzioni più trascinanti e di maggiore confronto, semplicemente perché diamo inizio al processo in una situazione di gruppo, all’interno di ritiri che durano diversi giorni, dove, per cominciare, diamo spazio al concetto fondamentale della nostra proposta, basato sul fatto che nessuno può aiutarti più di te stesso.

Prima che tu decida di venire, quindi, sorgerà in te la domanda: perché dovrei andare a questi ritiri di Evoluzione Interiore proposti dalla Scuola Cosciente® se la soluzione è in me? Se mi permetti, voglio darti la risposta: “Per recuperare il ricordo di ciò che la tua anima già sa, per scoprire il tuo potenziale dentro di te, per recuperare la saggezza che già possiedi, per trovare gli strumenti che ti permettano di risolvere ciò che di cui hai bisogno, per sviluppare una coscienza risvegliata attraverso la profonda comprensione dei tuoi problemi, senza incolpare te stesso, senza attivare la paura, senza farti dominare dall’angoscia, dall’ansia o dallo stress, perché in quell’atto di avvicinare ciò che ti accade dentro, avviene la magia trasformatrice dell’essere. Quando l’interiorità si apre, la profondità viene alla luce, l’essenziale si manifesta, il potere dormiente viene toccato, la coscienza si risveglia, e da lì il puro e l’autentico cominciano ad emergere per manifestare il proprio potere, utile per risolvere, assimilare o cambiare qualsiasi situazione della tua vita che ti stia rendendo infelice o inadeguato.

So che sembra che ti stia raccontando una favola per bambini scritta da qualche sognatore, ma parlo a partire dalla mia esperienza e da quella di molti altri, che passano per la Scuola Cosciente, la quale non ti assicura nulla, ma almeno ti offre l’idea (non l’aspettativa) che una soluzione esiste; noi semplicemente ti  sosterremo e ti accompagneremo, perché tu possa scoprirla in te. Sarà l’esperienza più preziosa mai vissuta.

Come cambiare la mia vita? È questa la grande domanda che nasconde quel segreto per cui è arrivato il momento di esporti con sincerità.

Se vuoi puoi provare a sondare il nostro metodo di EVOLUZIONE INTERIORE® e partecipare ai RITIRI DI SCUOLA COSCIENTE che realizziamo in molti paesi d’Europa, America e Asia con un’equipe di esperti psicologi, psicoterapeuti e integratori ontologici, formati dalla nostra stessa scuola. Io posso solo dirti che né la bravura, né la dedizione totale servono quando arriva il momento di voler cambiare il cuore delle persone, puoi solo avere fiducia in te, niente di più.

Per finire questo articolo, voglio aggiungere anche, per tutti coloro che cercano di essere in sintonia con le esigenze, le limitazioni e i problemi della vita e dell’ambiente, che, da migliaia di anni, gli esseri umani, interiormente, stanno involvendo, lungo molte generazioni di grande letargia e passività, intanto che, tutto ciò che ci circonda, continua ad evolversi, complicazioni e problematiche comprese. È per questo che ho chiamato il mio metodo Evoluzione Interiore®, perché possa ispirarti a iniziare il grande processo di riadattamento di tutta la tua vita. Tuttavia, non si tratta di un adattamento alla normalità, al sistema o all’ambiente freddo e noioso in cui vivi, ma dell’adattamento al tuo potere interiore, così da poterti presentare alla vita e alla società con il cambiamento più meraviglioso che sei riuscito a mettere in atto da dentro, un cambiamento che inevitabilmente e naturalmente si manifesterà in tutte le aree della tua vita.

Alberto José Varela

[email protected]

 

PROSSIMI RITIRI

BUENOS AIRES:  Diana Ruibal  [email protected]

CATALOGNA: Paula Saveli 696173261  [email protected]

MADRID: Leyla direcció[email protected]

MILANO: Alessia [email protected]

Risponderemo alle tue domande e alle tue inquietudini con l’amore e la dedizione che meriti

Alcuni dei temi che affronteremo nel ritiro: LA DEPOGRAMMAZIONE E IL DECONDIZIONAMENTO: è possibile ricominciare da capo? Qual è la più grande dipendenza dell’umanità? Da cosa dipende il cambiamento della mia vita? Come trasformare situazioni e realtà a partire dalla radice? Quello che credo è qualcosa di reale o inventato? Chi sono io e cosa posso arrivare ad essere?

Quota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su