PERCHÉ NON FACCIAMO CIÒ CHE SAPPIAMO DI DOVER FARE? Mediocrità, pigrizia, infelicità, autoinganno, resistenza, paura … sono alcune delle cause.

COME GUARIRE IL «SI SI, ADESSO»

Un laboratorio di Evoluzione Interiore per disarmare il meccanismo che ci fa procrastinare (lasciare per dopo ciò che si può fare adesso)

Quando nella vita arriva il momento di risolvere qualcosa è perchè “è il momento”. Avviene con molte cose in natura: quando un uovo si rompe è perché è già pronto affinché inizi la vita. Quando un frutto cade dall’albero è perché non può fermare la sua caduta un secondo di più. Ma noi esseri umani siamo diventati specialisti nel non permettere che accadano nella nostra vita cose importanti il cui momento è già arrivato.

Le conseguenze negative di usare il tempo come scusa per non fare ADESSO quello che voglio, sento o devo fare, diminuiscono la qualità della vita, complicano la prosperità e inoltre intrappolano le persone in una zona passiva che produce colpa e odio nei confronti  di sé stessi.

Quando uno dice «sì sì adesso» può essere che in realtà stia dicendo «mai», o «quando ne ho voglia». Molte persone nel mondo stanno usando questa moda messicana perché serve a posticipare qualcosa senza dare spiegazioni, si sottraggono alla responsabilità dicendo in una sola parola: SI SI ADESSO.

Bisogna soltanto affinare l’udito. Sì Sì adesso significa che non mi va di farlo, però voglio fare finta che in qualche momento lo farò. È una promessa che nasconde un inganno. Il lasso di tempo che rappresenta il “sì sì adesso” è più relativo che la stessa teoria della relatività, “sì sì adesso” può essere tra qualche secondo o tra qualche anno, incluso può darsi mai. In realtà “sì sì adesso” è: NON LO SO, NON VOGLIO, NON MI DARE FASTIDIO … NON SONO ABBASTANZA CORAGGIOSO O MATURO PER DECIDERE DI FARLO.

UN ESEMPIO: “Si, si, si … adesso cambierò”

“Lasciare per dopo”, si è esteso a tante aree della nostra vita e ci influenza così tanto che è diventata una cosa patologica.

“La maggior parte delle persone vive la propria vita seduta nel banco delle riserve”

ABBIAMO CREATO UN LABORATORIO PER SANARE QUEST’INCONSAPEVOLE PATOLOGIA.

In questo laboratorio si va in profondità  e diamo potenti comprensioni e strumenti per liberarci dagli ostacoli che non ci permettono di entrare in contatto con la pace interiore, la pienezza e l’energia di autodeterminazione che ci spingerebbe a realizzare i nostri sogni e poter fiorire.

La paura e la colpa diventano le due false guide che ci parlano da una voce nella testa che ci invita costantemente a lottare, proteggerci e temporeggiare ancora una volta nell’incontro con l’amore e il sole brillante dell’essere che portiamo dentro.

È possibile imparare a non ascoltare questa voce e liberarci dalla sua tirannia ed è più semplice di quanto tu abbia mai pensato. Possiamo liberarci di lei e pulire il nostro sguardo dai carichi del passato e dagli schemi ripetitivi che riducono la vita a sopravvivere ai minimi termini, in uno stato di insoddisfazione e separazione.

Attraverso approcci evoluti e pratiche interiori, si impartisce un corso pratico per imparare a liberarti, smettere di identificarti  con il giudizio e l’attesa, l’attesa che arrivi qualcosa, ripiegati sulla paura e senza saltare verso ciò a cui tanto aneliamo. Aspettare è un atteggiamento passivo – aggressivo nei confronti della vita, è il contrario dell’avere fiducia. Questo laboratorio ci apre le porte della fiducia, che rappresenta il vincolo profondo con la vita e l’anticamera dell’amore più grande che possiamo arrivare a immaginare e che fuoriesce quando il gruppo si apre e come per magia si manifesta il mistero.

Ciò che succederà dovrai scoprirlo da solo, se smetti subito di aspettare, di lasciare per un altro giorno, se dai la priorità a te stesso prima di ogni altra cosa e ti apri ad ascoltare quella voce interiore dolce del tuo cuore che ti ha sempre detto che la vita era qualcosa di più che masticare questa gomma insapore del passato e con lei i blocchi. Lo decidi tu se farti questo regalo.


La felicità è qui e ora, o la vivi o te la perdi per sempre, perché è l’unica opportunità che hai, non ne avrai più un’altra. Osho.


italia@innermastery.es

 

Quota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su