RINUNCIO AL MIO RUOLO DI DIRETTORE DI INNER MASTERY INTERNATIONAL E MI RITIRO DALLE IMPRESE LEGATE ALLE SOSTANZE ENTEOGENE CHE HO FONDATO: SCUOLA AYAHUASQUERA e VIAGGI ALLA SELVA AMAZZONICA. Da oggi 29 Novembre 2018 mi dedico solamente alla Scuola Cosciente® e al Metodo Evoluzione Interiore®.

IL POTERE DELLA PAROLA, LA FORZA DELL’ESPERIENZA E IL MISTERO DELLA COMPRENSIONE…

…sono le risorse principali di cui dispongo per continuare il mio lavoro, la mia opera, o meglio la mia fioritura; e tuttavia il supporto che ho è infinito.

 

Abbandono il prezioso passato nel quale ero legato a sciamani, taita, medicine ancestrali, foresta amazzonica, viaggi visionari o esperienze di espansione di coscienza. Mi lascio alle spalle una tappa di più di 15 anni in cui ho lavorato con ogni tipo di medicine naturali e ancestrali. Facendo ciò chiudo con una parte di me che non vuole continuare il processo di fioritura che sto sperimentando. In un altro articolo racconterò quanto è stato duro e complicato lasciarsi alle spalle un luogo tanto appassionante come quello della direzione di un’organizzazione così meravigliosa, innovatrice e soddisfacente.

Da molti anni lavoro con Ayahuasca e altre sostanze sciamaniche, e da diversi anni ho smesso di assumere Ayahuasca come parte del mio processo di evoluzione interiore. Adesso però lascio ogni attività legata alle imprese che io stesso ho fondato e che sono presenti in più di 20 Paesi. Ho lasciato il 100% di tutti i profitti che si sono generati nelle imprese e trasformati in espansione, in risorse umane e tecnologiche, in 12 case insediate per le attività in America ed Europa e in una struttura comunicativa che arriva a milioni di persone di tutto il mondo. Un’impresa autofinanziata, solvibile e con una grande potenziale di sviluppo in tutto il mondo. Ma l’elemento migliore è la sorprendente squadra che ho attirato a quest’impresa.

È il momento giusto, il momento esatto, per ritirarmi e lasciare tutto nelle mani delle persone che mi hanno accompagnato e che sono state co-creatrici di questa organizzazione internazionale. Paula Carmona (colombiana), Michela Quaglia (italiana), Laura Torrabadella (spagnola), Paula Savelli (uruguaiana) e Roisin Elmonem (irlandese) sono alcune delle donne che sono con me in questo progetto dai 2 agli 11 anni. Tutte donne che dirigeranno. E ce ne sono ancora altre che stanno emergendo con molta forza e saggezza per ispirare, decidere e accompagnare l’energia di questa multinazionale dedicata allo sviluppo personale con l’utilizzo di sostanze enteogene.

Molte persone si metteranno a elucubrare pensando che mi ritiro perché l’impresa sta andando al rotoli, ma è esattamente il contrario: è il momento in cui stiamo avendo la maggior quantità di assistenti e alunni, il momento di maggiore attività. Lo scorso fine settimana sono andato a inaugurare i due nuovi Epicentri Olistici a Milano e Waterford (Irlanda). Quest’anno siamo giunti negli Stati Uniti, in Irlanda e Costa Rica. È il momento in cui c’è la maggior quantità di alunni che vogliono unirsi alla nostra Scuola Ayahuaschera ed è il momento in cui sta nascendo la maggior quantità di progetti e opportunità internazionali di espansione. Per quanto positiva sia questa fase, essa non può intrappolarmi nel fare cose di cui ora devono occuparsi altri.

Magari altre persone penseranno che se mi ritiro è perché già sono guarito, ho risolto la mia vita o perché non ho più bisogno di nulla, ma non è così: devo ritirarmi perché ho terminato il prologo della mia guarigione, ho finito con le fondamenta e nulla di più. Bisogna saper mettere un punto finale nel miglior momento e girare pagina; devo continuare a scrivere l’introduzione, e se non mi ritiro ora che ho 58 anni non avrò abbastanza tempo per attraversare i capitoli che devo scrivere di mio pugno. Ancora devo fare le cose più importanti. La cosa più importante per me è che non sono né stanco, né esausto, né annoiato; al contrario, sono assolutamente messo alla prova nel delegare e avere fiducia.

Delle quasi 200 persone che lavorano in tutte le imprese della holding che ho fondato, un piccolo gruppo direttivo si farà carico della direzione generale nella centrale, mentre altre persone si incaricheranno della gestione di ogni Paese in cui siamo presenti. Il leader spirituale dell’intera organizzazione, a cui lascio l’eredità energetica, è Erick Moreno, un colombiano che in questo momento si trova in un monastero in Germania completando la sua preparazione prima di assumere questo incarico; proprio oggi mi hanno informato che ha finalizzato la sua permanenza in uno dei centri di arricchimento personale più importanti del mondo. L’ho mandato a effettuare una quarantena preparatoria prima di assumere l’incarico il 18 dicembre, durante la nostra convention di fine anno. Doveva essere un colombiano perché in Colombia sono entrato in contatto per la prima volta con l’Ayahuasca, e doveva avere le caratteristiche di un leader. L’esperienza e la maturità è ciò che gli arriverà a partire da adesso. Altri uomini con esperienza lo accompagneranno e supporterranno le donne che dirigeranno l’organizzazione.

Il 19 dicembre, dopo aver lasciato tutto nelle mani della mia gente, pubblicherò una lettera d’addio in cui vi racconterò molte cose che non ho mai raccontato riguardo al processo di creazione dell’organizzazione non-religiosa che più ha distribuito Ayahuasca nel mondo. Fornirò inoltre dettagli su come continuerà questa organizzazione, che sarà molto meglio di com’è stata finora, poiché la gente che rimarrà in carica gli donerà energia nuova, rinnovata e molto più giovane e vitale. È fantastico il fatto di essermi circondato di gente migliore di me in molti aspetti.

All’inizio dell’anno presenteremo un film realizzato da Carlos Alejandre in cui potrete vedere dall’interno quello che è successo a tutti noi in questo processo di fioritura del nostro potenziale.

UN ALTRO PROGETTO DIVENUTO REALTÀ:

Quasi due anni fa ho cominciato un nuovo progetto legato alla Scuola Cosciente, l’ho portato in giro per molti Paesi con la piacevole soddisfazione e sorpresa di vedere che c’è molta gente affine a questa nuova proposta di lavoro cosciente senza l’uso di nessuna sostanza. Dopo molti anni di assunzione di Ayahuasca ho compreso che tutti possiamo espandere la coscienza senza la necessità di assumere nulla, per quanto riconosca che l’aver conosciuto l’Ayahuasca è la cosa migliore che mi sia successa nella vita.

Ho programmato più di 30 ritiri nel 2019 in cui non utilizzerò nessuna medicina sciamanica, soltanto una sostanza enteogena: LA PAROLA COSCIENTE, con la quale trasmetterò i segreti e la chiave del metodo di Evoluzione Interiore® che ho creato e con cui stiamo lavorando per risvegliare la coscienza e la trasformazione individuale in più di 50.000 persone.

La nuova impresa che ho fondato è Evoluzione Interiore S.L.U. Legata alla Scuola Cosciente®, anch’essa è progettata per espandersi nel mondo, però in un maniera differente, con altri fondamenti e nuove proposte volte a un pubblico molto più ampio che vuole approfondire il lavoro con la coscienza e la spiritualità con un approccio fondamentalmente umano.

Voglio ringraziare tutti i taita, sciamani, collaboratori, alunni e componenti dell’organizzazione per essere stati insieme a me in questo processo creativo; in un certo senso ne sono successe di tutti i colori: ho dovuto affrontare le conseguenze dell’iniziare qualcosa di innovativo e rivoluzionario, dal momento che mai prima d’ora si era offerta la possibilità di accedere tanto facilmente e in così tanti Paesi a processi enteogeni con accompagnamento medico e terapeutico in un formato unico e con sostegno imprenditoriale. Per questo ci sono state molte critiche, diffamazioni, rifiuti, minacce e giudizi che ho accolto dal cuore e trasformato in tutto ciò che ho fatto; non ho lasciato in me assolutamente nulla del mio passato – l’ho usato invece per creare e per poter arrivare al punto di lasciarlo alle spalle.

In questo momento sto volando verso Uruguay e Argentina per tenere 5 lezioni di Scuola Cosciente; torno dal 11 al 16 dicembre a Barcellona per poi terminare l’anno – dal 20 al 23 dicembre – a Marbella con il primo ritiro di Scuola Cosciente. Lì comincerò l’impresa di trasferire tutto ciò che ho appreso, ricevuto e integrato durante gli ultimi 3 decenni affinché possa essere usato dalle persone che riconoscono, danno valore e si aprono alla possibilità di lavorare nel supporto e nell’accompagnamento dei processi di trasformazione.

D’ora in poi pubblicherò molti più articoli in questo blog, comincerò a costruire la mia casa (che ancora non ho) su un terreno con molti alberi da frutto per viverci con la mia famiglia, e supporterò molto di più ciascuna delle persone che si avvicineranno a me e al mio metodo.

Ho scritto gran parte di questa lettera d’addio e di ritiro nove mesi fa, dal momento che presi la decisione nell’agosto del 2017, e pianificai comunicazione pubblica per questo giorno e questa ora: 29/11/2018 alle 11:11 del mattino. In un giorno, un mese, un anno e un’ora si ripete 5 volte il numero 11: 11-11-11-11-11.

A proposito, vi lascio una frase di 11 parole che scrissi proprio nel momento in cui uscivo di prigione, dopo esserci stato dal 2008 al 2010 a causa dell’Ayahuasca: “In qualsiasi momento della vita si può cominciare da zero.”

 

Alberto José Varela
nosoy@albertojosevarela.com

 

Quota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su